Gruppo Alpini di Barzanò

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • Direttiva Europea sulla Privacy

    Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione, le autenticazioni e altre funzioni minori. Sfogliandolo, accetti che i cookie vengano utilizzati sui tuoi dispositivi.

    Visualizza Direttiva

Gruppo Alpini di Barzanò

Appuntamenti

E-mail Stampa

messacazz

 

anticovid

besana

 Alpini del Gruppo di Barzanò in servizio volontario al Centro Vaccinale di Besana Brianza

Ultimo aggiornamento Martedì 22 Giugno 2021 18:30
 

Dalla Campagna di Russia per Natale

E-mail Stampa

Arturo Morati, docente presso la scuola secondaria di primo grado a Barzanò, collezionista e appassionato di storia, ha raccolto in un libro le corrispondenze dei soldati italiani impegnati nella Campagna di Russia e inviate ai familiari per gli auguri di Natale.

Soldati al limite dello stremo nel terribile inverno di quel paese, in situazioni che però spesso gli stessi protagonisti di quelle battaglie nascondevano ai loro familiari. Nelle lettere, il più delle volte di poche righe, ringraziavano per l'affetto o i doni ricevuti e chiedevano continuamente rassicurazioni sulle condizioni di salute dei propri cari in patria, a centinaia di chilometri di distanza.
Sono le voci di alpini, fanti, artiglieri e bersaglieri, mandate alle loro famiglie lontane; voci che per buona parte andranno poi perse nel gelo della terribile ritirata dell'inverno 1942-43.

morati morati1

Nel volume dal titolo: "La tragedia dei soldati italiani in Russia. Le corrispondenze degli auguri di Natale" Morati cita don Carlo Gnocchi, ma anche Mario Rigoni Stern, Nuto Revelli e Peppino Prisco, personaggi divenuti celebri negli anni seguenti ma allora testimoni di quella disastrosa spedizione.

Il libro, edito da Tralerighe, è in vendita anche presso la libreria Peregolibri di Barzanò. Acquistandolo si contribuirà a sostenere il Comitato Maria Letizia Verga.

Ultimo aggiornamento Domenica 06 Giugno 2021 19:05
 

Alpini al lavoro alla Scuola Materna

E-mail Stampa

Durante questa pandemia, chiudere le scuole materne sarebbe un atto inutile per diversi motivi, il primo è che non esiste alcuna dad per chi va alla scuola per l'infanzia. Di sicuro lavoretti con colla e forbici non si possono fare col tablet o a distanza.
Occorre quindi trovare delle soluzioni, affinché all'interno della scuola, si creino le condizioni per dare più protezione ai bambini, cercando di abbassare le occasioni di rischio.
Presso la Scuola Materna Primavera di Barzanò si è pensato, tra l'altro, di creare nuovi percorsi per permettere a tutti i bambini l'accesso dall'esterno alla proprie aule in sicurezza, senza dover passare dall'ingresso principale, evitando quindi inutili assembramenti.

camm01 camm02 camm03

Gli Alpini si sono resi disponibili ad affiancare alcuni genitori nella realizzazione dei nuovi camminamenti. Stefano ha eseguito lo scavo meccanico per la posa delle piastre in cemento su tutto il percorso esterno di accesso alle aule, poi il gruppo genitori, coadiuvato da Francesco, ha posato le piode sul tracciato.
Un intervento importante, che ha occupato molte ore di lavoro da parte di tutti, ma che è stato anche educativo per i nostri piccoli, che hanno visto all'opera gli Alpini e i genitori, nel miglioramento degli spazi per la loro protezione.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Maggio 2021 09:56
 

25 Aprile 2021

E-mail Stampa

Un anniversario purtroppo in forma ridotta a causa della corrente emergenza sanitaria, senza l'intervento della cittadinanza, solo alla presenza delle autorità e di alcune associazioni.

Il Gruppo Alpino non ha fatto mancare la sua partecipazione alla posa delle corone di alloro al Parco delle Rimembranze, prima al monumento che ricorda le Penne Nere e poi a quello dei caduti di tutte le guerre. L'alza bandiera è stata accompagnata del canto dell'inno nazionale da parte di tutti i partecipanti.

01 04

La cerimonia si è poi spostata presso il cimitero comunale, sulla tomba dei cinque patrioti barzanesi morti nella guerra di Liberazione dal nazifascismo.
Due fratelli, a cui venne intitolata la piazza principale del paese: l'alpino Carletto Besana e il fratello Guerino.
Il primo catturato dai nazifascisti in una grotta in val Biandino, mentre vegliava il fratello morto. Portato ad Introbio venne fucilato presso il cimitero con cinque compagni.
Il secondo, ferito in una sparatoria nei boschi sopra Introbio, che risalì eroicamente la montagna per avvertire i compagni del pericolo, fino a morire fra le braccia del fratello.
Carlo Locatelli e Francesco Motta, che caddero la sera del 26 aprile 1945 quando, con numerosi altri volontari, sulla statale Bergamo-Como poco dopo Rovagnate, incapparono in un'imboscata tesa da una colonna motorizzata fascista.
Gino Caremi, morto per una grave malattia contratta a causa delle privazioni subite nel corso della lotta partigiana.

   06    02

Su invito del sindaco Giancarlo Aldeghi, la cerimonia si è chiusa al canto corale di "Bella ciao", canzone popolare italiana, propria di alcune formazioni della Resistenza, che è diventata celebre in tutto il mondo, legata ormai storicamente all'idea di lotta per la libertà e la democrazia.

03 05
07 08
Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Giugno 2021 11:47
 

Libro Verde 2020

E-mail Stampa

Il contributo del Gruppo Alpini di Barzanò al Libro Verde della Solidarietà

Sezioni e Gruppi dell'Associazione Nazionale Alpini si adoperano nel corso dell'anno per aiutare il prossimo, sulla spinta del motto: "Onorare i morti aiutando i vivi".
Ecco dunque gli Alpini divenire punto di riferimento per l'emergenza, dare vita a iniziative di solidarietà e di protezione civile, accorrere in occasione di grandi e piccole calamità, partecipare a manifestazioni pubbliche, raccogliere fondi da destinare a istituti o enti di assistenza e istituzioni locali.
Dal 2001 tutto questo fiume di generosità confluisce in un libro, il Libro Verde della Solidarietà.

Ecco gli interventi del Gruppo Alpini di Barzanò per l'anno 2020:

lv2020

Ultimo aggiornamento Martedì 13 Aprile 2021 13:27
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 5

Produzioni

Libro 85°

Libro 90°

Prossima Adunata

2017-treviso