Gruppo Alpini di Barzanò

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • Direttiva Europea sulla Privacy

    Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione, le autenticazioni e altre funzioni minori. Sfogliandolo, accetti che i cookie vengano utilizzati sui tuoi dispositivi.

    Visualizza Direttiva

Home

Etica e Morale

E-mail Stampa

Sono ormai all’ordine del giorno le notizie che riguardano la dilagante corruzione: questa nostra Italia rischia di raffigurarsi al pari di una mela marcia; viene perciò spontaneo riflettere sull’argomento dell’Etica, della Morale e dei Valori.

Personalmente, ritengo che l’Etica sia una cultura che vada coltivata e non un codice Etico da applicare alla vita quando e come può far comodo; la distinzione è importante perché ci si deve comportare sempre secondo un’Etica, una Morale, dei Valori che dobbiamo sentire come nostri.

Quando si parla di Etica, di Valori e di Morale, ognuno può interpretarne liberamente il significato, ma, a ben riflettere, il comportamento Etico ha una sola radice comune: l’Etica (dal greco, condotta, carattere, consuetudine) e la Morale, sono sinonimi, ma siamo soliti preferire l'uso del termine Morale per indicare l'assieme di valori, di norme e di costumi di un individuo o di un gruppo umano o di una società. L’Etica, la Morale e i Valori, sono una triade cui fare ferimento per il nostro comportamento, perché, queste norme, stanno alla base della vita individuale e collettiva.

L’Etica si basa su principi fondamentali, quali il rispetto del mondo, della vita e della persona umana con la sua dignità; il rispetto dell’altro e delle sue idee; la tolleranza (tollerare chi è tollerante); l’accettazione dell’altro; il dialogo aperto; la compassione, la solidarietà e la fratellanza tra tutti gli uomini.

Qualsiasi atteggiamento o presa di posizione che arrechi danno o turbi la serenità di un'altra persona o della Società in cui si vive, non può trovare giustificazione o tolleranza; tutto si basa sul reciproco rispetto. Su questa base, l’individuo, la persona, elemento indiscusso della società costituita quali la Famiglia, la Patria e la Società, nel suo percorso di vita, sia pubblico, personale, familiare o interiore, deve rafforzare questi principi, spinto dalla forza morale della propria coscienza.

La persona con senso etico in quanto tale, dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) impegnarsi ad attenersi a una condotta basata sulla distinzione consapevole tra il bene e il male: distinzione che deriva da un determinato sistema di Valori Morali.

Il tema dell’Etica, della Moralità e dei Valori, emerge quando si evidenzia una frantumazione delle regole principali e dominanti, a cui si ricorre in periodi di profonde crisi, sia politiche, sia economiche, sia di trasparenza di contabilità, sia di qualsiasi altra natura; allora si avverte la necessità di vivere e condividere la propria vita, con persone che siano affini all’Etica, alla Morale e ai Valori e che manifestino un atteggiamento più attento e rigoroso a questi principi, che sono comunque universali.

Il comportamento di tutti, deve essere improntato su regole etiche e deontologiche a salvaguardia della personale immagine e del profilo etico; in conclusione, se si applicano questi principi nella vita profana, questa nostra Italia potrebbe essere migliore.

Raffaele Colombo

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Marzo 2016 18:03  

Produzioni

Libro 85°

Libro 90°