Gruppo Alpini di Barzanò

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • Direttiva Europea sulla Privacy

    Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione, le autenticazioni e altre funzioni minori. Sfogliandolo, accetti che i cookie vengano utilizzati sui tuoi dispositivi.

    Visualizza Direttiva

Home Manifestazioni Anniversari di Fondazione 12 dicembre 2015 chiusura festeggiamenti 90° di fondazione

12 dicembre 2015 chiusura festeggiamenti 90° di fondazione

E-mail Stampa

Borsa di studio a.m. Ugo Merlini - Concerto Banda Alpina Sezionale - Presentazione libro "sui sentieri della Grande Guerra" del socio Raffaele Colombo

imgp2907p

Il 12 dicembre 2015 il Gruppo Alpini ha proposto la manifestazione a chiusura dei festeggiamenti del 90° anno di fondazione, ospitando a Barzanò la solenne cerimonia della consegna delle Borse di Studio a.m. Ugo Merlini e il concerto annuale della Banda Alpina Sezionale, ospiti il presidente Marco Magni con i Consiglieri, Giancarlo Aldeghi, sindaco di Barzanò e Don Giuseppe Scattolin, parroco di Barzanò, ai quali rinnoviamo il plauso per la sensibilità dei loro interventi.

Accumunati a una folta presenza di Alpini dei diversi Gruppi della sezione, gli studenti Federica Pagani (gruppo di Acquate), Ilaria De Capitani (gruppo di Rancio-Laorca), Simone Angelo Negri (gruppo di Barzanò), Houda Fajoui (gruppo di Airuno) e Giulia Lori (gruppo di Castello di Lecco), destinatari delle borse di studio, sono stati calorosamente applauditi per i loro meriti scolastici e incentivati a proseguire con impegno e dedizione i loro studi per contribuire alla costruzione di un futuro migliore.

Insuperabile il concerto annuale della Banda Sezionale: la consolidata maestria dei musicanti, ha coinvolto tutti in una sentita, gradita e applaudita atmosfera pre natalizia, concertando diversi brani.

imgp2963p

Contemporaneamente, patrocinata dal Comune e dal Gruppo Alpini di Barzanò, è stata ospitata la presentazione del libro “sui sentieri della Grande Guerra – combattenti caduti e reduci nella prima guerra mondiale”, scritto dal nostro socio Raffaele Colombo, presentato, da Antonio Scaccabarozzi, Presidente Onorario del Gruppo Alpini di Barzanò e da Arturo Morati, appassionato della storia; il libro si avvale della loro presentazione, congiunta all’introduzione del sindaco Giancarlo Aldeghi cosciente del contributo derivante alla memoria e alla storia della cittadina. 


 Luigi Bossi, vice presidente vicario sezionale, che ancor piu’ ha onorato il libro con la sua prefazione, ha commentato: < questo libro mi ha chiamato in causa ancora una volta, dandomi la sensazione di riportare in qualche modo in vita il passato. Mi ha portato alla mente l'immagine di questi giovani, mandati al fronte per dovere. Sono contento di aver scritto la prefazione e spero che la rilevanza di questo libro vada oltre i confini di Barzanò>.

imgp2925p  E’ un libro che, pur avendo il cuore con protagonisti barzanesi, è utile a tutti per la conoscenza di quel tragico periodo, perché sono “storie nella storia”. L’autore ha condiviso con tutti il sentimento di orgoglio per il fatto che la Presidenza del Consiglio dei Ministri lo ha accreditato fra le iniziative di interesse nazionale nell’ambito della Commemorazione del Centenario della Grande Guerra, trovando spazio anche nelle biblioteche predisposte da palazzo Chigi a Roma, nel museo storico di Bologna e nel portale nazionale www.14.18: chiunque ne desideri copia, la potrà prenotare scrivendo all’’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure richiederlo in Baita, ma non oltre il 24 gennaio 2016.

E’ stato un anno d’intensa attività, di lavoro, d’impegno e di sacrificio per il Gruppo di Barzanò, ma in questa serata, ha potuto raccogliere la soddisfazione, la gratificazione e l’orgoglio per aver raggiunto obiettivi importanti attraverso le diverse iniziative attuate e che raccogliamo sinteticamente:

imgp2988p

- febbraio: serata di notevole impatto con il racconto musicale” Il bianco all’orizzonte”, concertato dal Corpo bandistico di Cologne (Bs) con il patrocinio del Comune di Barzanò.

- aprile: serata di proiezione, video e fotografiche, ‘Gli Alpini e Barzanò, una storia d’immagini, strutturata su riferimenti storici legati alla memoria delle persone e dei luoghi di un recente passato, elaborata dal socio Ivano Vukmirovic.

- aprile: si è rinnovato l’incontro tradizionale alunni e alpini in Baita, per conoscere la realtà degli Alpini.

- giugno: i percorsi storici della linea Cadorna e di forte Montecchio, hanno rivisto i nostri ragazzi delle scuole medie e promosso il loro interesse sul percorso e sul tema storico culturale della Grande Guerra.

- luglio, la 35^ festa Alpina, in contemporanea alla mostra “la quieta violata”, con reperti storici, tra cui la prima macchina da stampa portatile utilizzata sull’Adamello, e il rinnovo della tradizionale festa annuale del C.D.D.

- luglio: in comune armonia, A.N.A. e C.A.I. di Barzanò, hanno vissuto i luoghi della memoria della Grande Guerra in un pellegrinaggio commemorativo, ripercorrendo la Strada delle 52 Gallerie del Monte Pasubio.

- settembre: offrendo supporto all’organizzazione a un’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale, nell’ambito del memoriale della Grande Guerra, si è rinnovato l’emozionante racconto musicale, “nella fresca primavera della vita.” concertato dal Corpo bandistico di Cologne (Bs).

- 13 settembre: la cerimonia dei festeggiamenti ufficiali del 90° anno di fondazione del Gruppo, ospiti il Presidente, Marco Magni con i Consiglieri della Sezione di Lecco, i gagliardetti dei Gruppi di sezione, la rappresentanza della Autorità cittadine, militari, di polizia, clericali e dall’ Ospite d' Onore, Alpino ed ex Comandante dell'Arma dei Carabinieri, Generale Federici, si è svolta nel migliore dei modi, nonostante le impietose e avverse condizioni atmosferiche.

- 4 novembre: cento primavere tricolori, sventolate da bambini e ragazzi delle scuole, hanno dimostrato di apprezzare il dono della loro condizione di vita in un Paese in pace, assicurata dal sacrificio della propria stessa vita da giovani che furono inviati sui fronti di guerra, nella speranza, o nella convinzione, che questo potesse rendere un destino migliore alle successive generazioni.

imgp3001p

Il 24 gennaio 2016, chiuderà ufficialmente il calendario delle manifestazioni celebrative del 90°anno di fondazione: un riconoscimento e un encomio solenne, all’operato del Consiglio in carica, che in tal data terminerà il suo mandato e cederà il passo al nuovo Consiglio, capo colonna del Gruppo Alpini di Barzanò.
Un riconoscimento al generoso contributo prestato dai Soci e Amici degli Alpini, dai Simpatizzanti e, in particolare, dalle Penne Rosa, perché quando da Alpini si propongono e si attuano certe iniziative, sappiamo già di riferirci all’indispensabile contributo della moglie, della mamma e delle figlie degli Alpini, dei loro Amici e dei Simpatizzanti…

A queste sinergie alpine, formuliamo i nostri auguri e l’incitamento a fronteggiare con determinazione e con successo i consueti e nuovi e importanti traguardi, che in proiezione sono i prossimi tre anni commemorativi del Centenario della Grande Guerra e l’approssimarsi dell’anno 2025, Centenario di fondazione del Gruppo Alpini di Barzanò !

imgp3009p

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 05 Marzo 2016 22:49  

Produzioni

Libro 85°

Libro 90°

Prossima Adunata

2017-treviso