Gruppo Alpini di Barzanò

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • Direttiva Europea sulla Privacy

    Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione, le autenticazioni e altre funzioni minori. Sfogliandolo, accetti che i cookie vengano utilizzati sui tuoi dispositivi.

    Visualizza Direttiva

Home Manifestazioni Scuola e Istituzioni Ma chi sono questi Alpini? Alunni della scuola primaria in baita

Ma chi sono questi Alpini? Alunni della scuola primaria in baita

E-mail Stampa

I ragazzi della quinta classe della scuola primaria, lunedì 13 maggio, hanno portato agli Alpini alcuni importanti regali: come prima cosa la loro presenza e quella dei loro insegnanti, ad accogliere l'invito che il Gruppo rivolge ogni anno alla Direzione Scolastica; poi un enorme cappello alpino da loro preparato con grande impegno, su cui avevano applicato alcuni disegni e una poesia di ringraziamento al lavoro che gli Alpini svolgono per la scuola durante l'anno.
Riconoscimenti molto toccanti che il plotone di alpini presenti ha accolto con grande soddisfazione.

q191   q192

Dopo aver scartato il grande cappello, la cerimonia dell'alza bandiera ha raccolto tutti intorno al tricolore; il canto corale dell'Inno di Mameli ha messo l'accento sulla nostra comune identità nazionale.

Dopo l'ingresso in baita, fatti accomodare i ragazzi, il presidente onorario Antonio Scaccabarozzi con accanto il capoguppo Francesco Motta, ha portato la sua testimonianza, mettendo l'accento sulla storia del Gruppo Alpini di Barzanò e sulle attività che normalmente vengono svolte fuori e all'interno della sede.
Tra l'altro, ha mostrato ai ragazzi i due volumi nati dal lavoro dell'Alpino Raffaele Colombo: uno sulla storie militari dei soci del gruppo, e l'altro frutto di una ricerca storica accurata sulla Prima Guerra Mondiale e in particolare sui barzanesi deceduti, dispersi o feriti durante quei tragici eventi.
Ha poi portato l'attenzione dei giovani sulla spirito di appartenenza insito nella vita associativa degli Alpini, esempio di ingrediente primario per una sana convivenza sociale e civile nel nostro Paese.

La proiezione di alcuni filmati ha catturato l'interesse degli studenti. Un cortometraggio ha narrato la storia degli Alpini e il loro impegno nel campo del volontariato e della Protezione Civile, soprattutto nell'accoglienza e sui luoghi colpiti da calamità naturali. Un altro ha raccontato il ruolo degli Alpini tuttora in armi nelle missione di pace all'estero, tesi a dare un contributo per riportare la pacifica convivenza tra popoli che stanno ancora oggi subendo conflitti anche sanguinosi.
Le proiezioni hanno naturalmente suscitato, da parte dei ragazzi, domande al capogruppo e al presidente, evidenziando l'attenzione e l'interesse che la visita ha saputo creare.

q193 q194

Il capogruppo ha poi ricordato agli studenti i due giovani concittadini in armi che il Gruppo di Barzanò può vantare come soci effettivi, due Alpini attualmente in servizio volontario, spesso impegnati in missioni di pace all'estero.

Alla fine dell'incontro non è mancato un gustoso spuntino offerto dagli Alpini, prima dei saluti e della consegna di un piccolo regalo a tutti i ragazzi.
Felici per una mattinata diversa, che ha portato conoscenza su un aspetto importante della vita civile e sociale della nostra cittadina, i ragazzi hanno poi fatto ritorno alle loro aule.

Ultimo aggiornamento Domenica 02 Giugno 2019 10:29  

Produzioni

Libro 85°

Libro 90°

Prossima Adunata

2017-treviso