Gruppo Alpini di Barzanò

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • Direttiva Europea sulla Privacy

    Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione, le autenticazioni e altre funzioni minori. Sfogliandolo, accetti che i cookie vengano utilizzati sui tuoi dispositivi.

    Visualizza Direttiva

Home Manifestazioni Scuola e Istituzioni Studenti sulla Linea Cadorna, 2019

Studenti sulla Linea Cadorna, 2019

E-mail Stampa

Sabato 1° giugno, gli Alpini hanno accompagnato gli alunni delle classi 3ª media e alcuni insegnanti dell'Istituto Comprensivo di Barzanò, ad una visita guidata al forte Montecchio Nord di Colico e alle fortificazioni in Alto Lario della Linea difensiva Cadorna.

Il promotore e coordinatore del restauro da parte dei Gruppi Alpini di Lecco dei manufatti dell'antica linea difensiva, l'Alpino Ivan Piazza, era già venuto a Barzanò alcuni giorni prima, per una lezione introduttiva ai ragazzi su quello che avrebbero visitato. Si è reso poi disponibile a guidare personalmente gli alunni lungo i ripidi sentieri tra i boschi, sopra il Castello di Corenno Plinio.

01

Il folto gruppo di studenti, con gli accompagnatori, ha risalito con due pullman la strada costiera del lago di Lecco, uno dei mezzi si è recato subito alla visita delle postazioni sulla montagna, mentre il secondo ha proseguito verso Colico per la visita al forte Montecchio Nord.

Il forte "Aldo Lusardi" è un'opera fortificata trasformata in museo a partire dal 2009.
Posizionato strategicamente a controllo degli sbocchi delle valli che avrebbero permesso l'accesso alla Lombardia da parte di eventuali invasori, fu edificato tra il 1912 e il 1914, nell'ambito della Frontiera Nord. Il forte è dotato tra l'altro, di quattro potenti cannoni francesi Schneider che sono gli unici pezzi del genere in Italia, piazzati in installazioni girevoli ancora funzionanti.
Quest'anno c'è stata una piacevolissima sorpresa. Gruppi di figuranti animavano il forte: militari, crocerossine, cucinieri, una infermeria perfettamente attrezzata con ferri chirurgici, bende, garze e odore di alcool. Nella sala comando gli addetti al calcolo delle traiettorie e al puntamento dei micidiali cannoni, posti sulla piattaforma del forte, trafficavano con i loro strumenti. Le camerate erano perfettamente arredate come se la truppa fosse appena uscita per il servizio quotidiano e fuori nel cortile un plotone di soldati faceva addestramento ai comandi di un ufficiale.
Sembrava di essere tornati indietro nel tempo, il forte era in piena efficenza operativa.

02 03

A mezzogiorno ritrovo per tutti i partecipanti al parco di Colico, in riva al lago, per uno spuntino organizzato dagli Alpini.

Occorre avere buone gambe per l'arrampicata sugli impervi sentieri che portano ai fortini e alle postazioni sulla montagna, ai manufatti che dovevano essere il baluardo settentrionale contro la paventata invasione dell'esercito degli Imperi Centrali attraverso la Svizzera e la Valtellina.
Il sistema della cosiddetta "Linea difensiva Cadorna" corre per 280 km, dal monte Dolent allo Stelvio, addensandosi a ridosso delle principali vie di comunicazione verso la Pianura Padana.
Il Monte Legnoncino, le cui opere difensive sono disposte dal lago sino alla vetta, è un punto strategico d'elezione per il controllo di questa zona. A questo scopo, il complesso trincerato di Corenno è composto da una serie di postazioni per fucilieri e mitragliatrici realizzate in pietra disposta a secco, arroccate su un impervio sperone roccioso affacciato sul lago. Lo scopo tattico del complesso era controllare e battere col tiro delle armi la strada costiera Colico-Lecco e tutto l'ampio specchio d'acqua.
04

È stata una bella esperienza per i nostri ragazzi, visitare questi storici luoghi, purtroppo ancora poco conosciuti alla maggioranza dei cittadini, installazioni che difficilmente avrebbero occasione di vedere in altri tempi ed in altre circostanze. Per questo l'Associazione Alpini si fa da anni promotrice, presso le scuole del nostro territorio, di visite guidate a questi luoghi di memoria.

 

Ultimo aggiornamento Domenica 02 Giugno 2019 10:46  

Produzioni

Libro 85°

Libro 90°

Prossima Adunata

2017-treviso