Gruppo Alpini di Barzanò

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • Direttiva Europea sulla Privacy

    Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione, le autenticazioni e altre funzioni minori. Sfogliandolo, accetti che i cookie vengano utilizzati sui tuoi dispositivi.

    Visualizza Direttiva

Nonno Luigi

E-mail Stampa

L'Associazione "Amici di Ndugu Zangu", aveva chiesto al nostro Gruppo di poter dare loro una mano; si trattava di predisporre e attivare i preliminari di informazione pubblica e di conseguenza organizzare una serata nella quale, la cittadinanza, avrebbe potuto conoscere "Nonno Luigi," con la sua testimonianza di vita, raccolta in un libro, edito per l'occasione, che avrebbe presentato nel corso della serata stessa.

Di fronte a questi richiami a indirizzo umanitario, gli Alpini non sanno rifiutare di porgere la mano.

In compenso,  ci è stata data opportunità di conoscere una persona, "un uomo" che,  nel momento in cui si è trovato privato dell'affetto della moglie e constatata la capacità dei suoi figli di camminare con le sole proprie forze, ha deciso di dare un corso diverso alla sua vita, trasferendosi in Kenya, fra le tribù Samburu e Turkana, dove un anno prima ,aveva constatato personalmente che là, su qull'altopiano, regnava il nulla assoluto.

Non è possibile descrivere in una pagina che cosa ha realizzato Nonno Luigi e quali sono ancora i progetti di continuità e gli obiettivi che si è prefissato, ma la sua fede e la sua speranza è riposta nelle mani e nell''aiuto di coloro che credono nella solidarietà, grazie alla quale, oltre a quanto realizzato,  ha dato vita, con ostinazione e determinazione, ai "viaggi della speranza", portando in Italia oltre 100 bambini cardiopatici, per essere sottoposti agli interventi chirurgici.

La Ndugu Zangu Christian Communuty, oggi ospita bambini orfani e/o cardiopatici, offrendo loro, cibo, vestiti, istruzione, assistenza sanitaria ; vi invitiamo alla lettura del libro Nonno luigi e la comunità di Ndugu Zangu, che riepiloga la sua vita dal 1988, quando ha deciso di  abbandonare la nostra civiltà dei consumi, per raggiungere il Kenya, dove i fanciulli hanno occhi che incantano e eil sorriso perenne; verrà spontaneo offrire anche la vostra mano in aiuto.

Abbiamo donato a Nonno Luigi una copia del nostro libro, il cui il filo conduttore è la solidarietà, così dedicato

" ogni uomo può costruire qualche cosa con le sole pietre che trova sul suo cammino",

Il nostro Alpino autore, ha commentato al pubblico, che il nostro libro è la costruzione con le pietre che i nostri Alpini avevano già raccolto in  un breve periodo della vita e il risultato è stato una bella cosa; Nonno Luigi, al contrario,  ha raccolto le pietre del suo cammino, senza trascurare alcun  sassolino e quel che ha realizzato, non è una bella cosa, ma una cosa straordinaria !

A " Nonno Luigi ",  la nostra considerazione e il nostro rispetto.

Ultimo aggiornamento Venerdì 20 Febbraio 2015 15:20  

Produzioni

Libro 85°

Libro 90°

Prossima Adunata

2017-treviso