Gruppo Alpini di Barzanò

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • Direttiva Europea sulla Privacy

    Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione, le autenticazioni e altre funzioni minori. Sfogliandolo, accetti che i cookie vengano utilizzati sui tuoi dispositivi.

    Visualizza Direttiva

Home L'Alpino Informa Un po' di Storia
Un po' di Storia

L'Alpino Carlo Besana e il fratello Guerino

E-mail Stampa

Nel 75° anniversario della loro morte

I giorni di metà ottobre del 1944, vedevano il sacrificio di Guerino e Carletto Besana, partigiani Barzanesi. Il primo ucciso in un agguato dai nazifascisti nella valle del torrente Troggia, sotto la bocca di Biandino, e l’altro fucilato pochi giorni dopo, davanti al muro del cimitero di Introbio in Valsassina.

fratelli

Ai piedi del nostro monumento, scolpito dall’Alpino Luigi Arrigoni nel Parco delle Rimembranze di Barzanò, nel 60° anniversario della Liberazione venne posta una targa che ricorda i due fratelli. Oltre alla foto dei due partigiani morti per la Libertà, racconta in breve la storia del loro martirio.

Ultimo aggiornamento Giovedì 12 Settembre 2019 16:14 Leggi tutto...
 

7 Gennaio Festa del Tricolore

E-mail Stampa

Ufficialmente la festa nasce con la legge numero 671 del 31 dicembre 1996, ma la bandiera italiana può vantare però una storia ben più lunga, risalente addirittura al 1797.
Al Quirinale, ogni anno, per questa ricorrenza, avviene il cambio della Guardia d’onore in forma solenne, la sfilata del Reggimento Corazzieri in uniforme di gala e della Fanfara del IV Reggimento Carabinieri a cavallo. Si tratta di un rito che si ripete, oltre che per il 7 gennaio, solo il 2 giugno, Festa della Repubblica, e il 4 novembre, per la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate.

tricolore alpini

La bandiera non è solo un simbolo, ma è anche uno dei principi fondamentali della Costituzione. 
Il Tricolore, infatti, è inserito tra i primi dodici articoli della Costituzione, che hanno il compito di esprimere lo spirito della Carta Costituente stessa e così, leggiamo che “la bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni”. Colori e forme che non sono casuali, ma vengono dal periodo risorgimentale, in cui l’Italia affonda le sue radici come Stato e come Nazione.

Ultimo aggiornamento Giovedì 06 Giugno 2019 17:38 Leggi tutto...
 

La chiesetta degli Alpini "Btg. Morbegno"

E-mail Stampa

Sicuramente la chiesetta degli Alpini del Battaglione Morbegno, è ormai diventata il simbolo del Pian delle Betulle in Valsassina. Eretta a seguito di un voto fatto sul fronte Greco Albanese nel 1941, venne inaugurata nel 1959.
Gli Alpini tennero fede alla promessa di costruire una chiesetta votiva a ricordo dei compagni caduti, e come segno di riconoscenza alla Madonna da parte di quelli che sarebbero ritornati alle loro case.

chiesa ex voto

La chiesa, progettata dal maggiore degli Alpini, architetto Mario Cereghini, ricorda nella forma una tenda militare, tanto da essere stata poeticamente definita "la tenda dell'anima". Nel Luglio 1959, poco più di un mese prima dell'inaugurazione ufficiale, avvenuta il 6 settembre, l'allora arcivescovo di Milano, Giovanni Battista Montini, che poi sarebbe divenuto Papa Paolo VI, ne consacrò l'altare.

Ultimo aggiornamento Giovedì 12 Settembre 2019 08:52 Leggi tutto...
 

1985 tragedia in Val di Stava - i soccorsi del 4^ C.A.

E-mail Stampa

 Il crollo dei bacini di decantazione della miniera Prestavel in Valle di Stava

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Giugno 2015 08:58 Leggi tutto...
 

1963 tragedia del Vajont - i soccorsi del 7^ Alpini

E-mail Stampa

Disastro del Vajont: tragedia annunciata

Ultimo aggiornamento Sabato 11 Aprile 2015 07:51 Leggi tutto...
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 3

Produzioni

Libro 85°

Libro 90°

Prossima Adunata

2017-treviso